ABOUT

Nata a Milano, dove vive e lavora, ha studiato pittura all’Art Students League di New York con Richard Pousette-Dart e Bruce Dorfman e, in precedenza, cinema presso la Civica Scuola di Cinematografia di Milano. Ha abitato a lungo a New York e a Venezia. Nel 1999 ha ottenuto il Pollock-Krasner Foundation Grant. Nel corso degli anni ha utilizzato diversi mezzi espressivi (scultura, installazioni, fotografia, disegno). Da oltre vent’anni espone in gallerie, edifici storici e musei, collaborando a volte con altri artisti. Il suo lavoro è seguito e incoraggiato in particolare dalla critica e storica dell’arte Anna Cochetti.

Uno sguardo lento e interiorizzato è lo strumento dell’indagine e della meditazione in Graziella Reggio, uno sguardo che si fa pudicamente carico del pathos sotteso ad ogni inquadratura, a ogni scatto, a ogni segno, a narrare, per evocazioni minimali, le suggestioni che informano (…) la  ricerca dell’artista attraverso i suoi  scenari pieni/vuoti, paesaggi naturali/antropomorfizzati, figure presenti/assenti, che trasformano ogni spazio ed ogni elemento strutturale ed architettonico in un luogo/non luogo.  Anna Cochetti, dal catalogo della mostra Di passaggio, Milano, 2017

Di notte il fuali avanza nel villaggio fino al punto segnato dai recinti delle abitazioni, a volte penetra negli interstizi tra queste. Quando il sole è allo zenith, il territorio del villaggio sembra costellato da piccole isole di “terreno selvatico” in cui è pericoloso addentrarsi. Fuali implica qualcosa di indistinto, l’assenza di contorni differenziati, l’eliminazione dei confini. Così, di notte, ogni spazio al di fuori delle case tende a trasformarsi in terreno selvatico e il modo in cui il paesaggio appare nella viva luce lunare, quando le cose sembrano tornare a uno stato indistinto, è, ugualmente, terreno selvatico… Michel Cartry, Du village à la brousse ou le retour de la question. A propos des Gourmantché du Gobnangu (Burkina Faso), 1979

Mostre personali / Solo shows: 2019 In principio (con Rossana Baroni), Chiesa di Santa Maria Nova, Vimodrone 2017 Lontano, a cura di Anna Cochetti, Storie Contemporanee, Roma (con un testo di Dominique Paravel). Di passaggio (con Marco Tronci Lepagier), a cura di Anna Cochetti, Mediateca Santa Teresa, Milano. Mapping Traces (con Michiel Blumenthal), a cura di Anna Cochetti, Centro per l’Arte Contemporanea Trebisonda, Perugia. 2016 Resilienti (con Mirella Saluzzo), a cura di Angelamaria Golfarelli, Oratorio di San Sebastiano, Forlì. 2015 Disegni (con Egle Reggio), Molo 16, Camogli. 2014 Atlante (con Rossana Baroni e Daniele Piparo), a cura di Anna Cochetti, Storie Contemporanee, Roma. Intavolatura, a cura di Marco Tronci Lepagier, Chiesa di Santa Maria Nova, Vimodrone. 200 alberi (con Michiel Blumenthal), a cura di Gianleonardo Latini, Kado, Roma. Cinque quadri per ominidi, performance sulle poesie di Marina Massenz e Meeten Nasr, Libreria Popolare di via Tadino, Milano. 2013 Fiumi: il Po, a cura di Gabriella Brembati, Galleria delle Arti, Cremona. Ananke, a cura di Daniele Piparo, Biblioteca della Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri, Milano. Trans/uman(z)e 2013 (con Michiel Blumenthal), a cura di Anna Cochetti, Storie Contemporanee, Roma e Palazzo Mauri, Spoleto. Ananke e Metamorfosi (con Michiel Blumenthal), a cura di Franco Troiani, Chiesetta Madonna del Pozzo, Spoleto. 2012 Fiumi, a cura di Anna Cochetti, Storie Contemporanee, Roma (con un testo di Dominique Paravel). 2010 Casa dolce casa (con Rossana Baroni), co.me, Treviso. 2008 Zone d’ombra, a cura di Bruna Solinas, Galleria Artré, Genova. 2007 In absentia, a cura di Anna Cochetti (con Marco Tronci Lepagier), Galleria Civica d’Arte Moderna, Palazzo Collicola, Spoleto. 2006 Casa Salvata, a cura di Roberto Mottadelli, Studio Tronci, Milano. Da fonte di acqua bruna, a cura di Anna Cochetti, Centro Zitelle Culturale Multimediale Cz95, Venezia. 2005 Da fonte di acqua bruna, a cura di Anna Cochetti, Studio Arte Fuori Centro, Roma. 2004 Due (con Manfredo Fanti), a cura di Andrea Beolchi, O’Artoteca, Milano. 2000 Galleria Il Campo delle Fragole, Bologna. 1997 Carbonio (con Egle Reggio), Nord-Est Café, Milano. 1996 Ripari, Galleria Totem – il Canale, Venezia. Oratorio di Santa Maria Assunta in Rossignago, Spinea – Venezia (con Marlene Klein e Rossella Cazzin). 1994 Antiche verità dimenticate, a cura di Aurora Fonda, Galleria San Fedele, Milano. Terrae (con Dominique Pinchi e Marco Tronci), a cura di Aurora Fonda, Polveriera Napoleonica, Palmanova. 1993 Confini, Galleria Totem – Il Canale, Venezia. 1992 Palazzo Comunale, Sesto Cremonese.

Mostre collettive / Group shows: 2019 Immagini di parole, a cura di Gianleonardo Latini, Storie Contemporanee, Roma. Un segno d’artista, a cura di Anna Cochetti, MUDITAC/Majorana, Roma. 2018 Mono no aware, Studio Manfredo Fanti, Milano. Plant Revolution, a cura di Anna Cochetti, MUDITAC/Majorana, Roma. 2017 La fragile bellezza, a cura di Anna Cochetti, MUDITAC/Majorana, Roma. 2016 Simbiosi II – Frammenti di libertà, percorsi, a cura di Anna Cochetti, Rifugio Pietraporciana, Sarteano. 2015 Simbiosi: OpenArt tra natura e storia a cura di Anna Cochetti e Linda Coppi, Rifugio Pietraporciana, Sarteano. Arte solidarietà a sviluppo in Ciad, a cura di Gianleonardo Latini – MAGIS, Galleria La Pigna, Roma. Arte in scatola, a cura di Anna Cochetti, MUDITAC/Majorana, Roma. 2013 Viaggiatori sulla Flaminia (con Michiel Blumenthal),  a cura di E. De Donno, G. Macchia e F. Troiani, Biblioteca di Palazzo Mauri, Spoleto. Rebirth, a cura di Giuseppe Giacobino, Studio Raffaelo Giolli, Milano. 2011 6 artisti, Galleria Totem – il Canale, Venezia. 2009 Assonanze e/o contrasti, Galleria Totem – il Canale, Venezia. 2008 Segnidisegni Studio Arte Fuori Centro, Roma. 2007 Presenze-Assenze, Emporio 31, Milano. 2005 Libero libro di artista libero a cura di Anna Cochetti, Chiesa di San Carlo, Spoleto. 2004 Ars Captiva a cura di Anna Cochetti, Carceri del Sant’Uffizio, Spoleto e CETRA, Castelbolognese. 2003 Per Marguerite, variazioni dai temi (con Dominique Paravel), a cura di Anna Cochetti, Biblioteca del Liceo Artistico Alberto Savinio, Roma. Arte/Scienza di pace, a cura di Anna Cochetti, MUDITAC/Majorana, Roma. 2002 Passaggi a Nord-Ovest, a cura di Olga Gambari, Biella. 2001 MM Anno DiVino a cura di Anna Cochetti, Jolly Hotel Midas, Roma, e Volksbank, Waiblingen. L’arte per la vita, un’opera per le donne del Bangladesh, Palazzina Liberty, Milano. Inventario, viaggio nell’arte contemporanea italiana, Spazio Auditorium, Milano. Cosmografie a cura di Anna Cochetti, Palazzo Parissi, Monteprandone. Agape a cura di Marinella Bonaffini e Claudio Cerritelli, Chiostro di San Domenico, Faenza. 2000 MM Anno DiVino, a cura di Anna Cochetti, Palazzo Balleani, Jesi. 1998 Galleria Fabbrica Eos, Milano. 1996 Form(ul)a a cura di Andrea Beolchi, Museo Nazionale di Villa Pisani, Stra. 1995 Frammenti di un immaginario veneziano a cura di Aurora Fonda, Galerija Skuc, Lubiana, e Italijanska Skupnost, Capodistria. 1994 Galleria Totem – il Canale, Venezia. Femminile plurale, a cura di Anna Cochetti, Palazzo Comunale, Spello. 1991 Galleria Atelier, Carrara. 1990 Circolo Culturale Bertolt Brecht, Milano. Palazzo Duemiglia, Cremona. Libreria Il Tarlo, Cremona. 1989 Hyde Park Gallery, Austin,Texas. 1988 Soho Studio Center, New York. The Emerging Collector Gallery, New York. 1987 Cork Gallery, Lincoln Center, New York. The Living Art Space, Brooklyn, New York. Chuck Levitan Gallery, New York. Galerie Agnès Stacke, Auvers-sur-Oise.

Scenografie / Stage design: Ver Sacrum di Rosalba Trevisan, Centro Zitelle, Venezia, maggio 1993. Erzsebet Bathori di Marco Maria Tosolini, Teatro Comunale di Udine, maggio 1993; Museo Revoltella, Trieste, luglio 1995. Il Nascimento di Palma di Claudio de Maglio e Marco Maria Tosolini, Palmanova, ottobre 1993. Eva Peron di Copi, regia di Corrado Roncallo, Teatro Garage, Genova, aprile 1998.

Hanno scritto di lei / Critical texts by: Andrea Beolchi, Chiara Bertola, Marinella Bonaffini, Giorgio Bonomi, Elisabetta Bovo, Luigi M. Bruno, Anna Cochetti, Enzo Di Martino, Aurora Fonda, Roberta Gianni, Angelamaria Golfarelli, Lucia Landoni, Gianleonardo Latini, Roberto Mottadelli, Daniele Piparo, Rosanna Ricci, Giandomenico Romanelli, Attilio Sartori, Mariagrazia Teschi, Marco Maria Tosolini.

Collezioni e archivi / Main collections and archives: Galleria Civica d’Arte Moderna, Palazzo Collicola, Spoleto; Museo d’Arte Contemporanea Materiali Minimi, Paestum; Museo della Piccola Scultura, Centro San Domenico, Faenza; DATAMAT Ingegneria dei Sistemi, sede di Milano; Archivio MUDITAC/Majorana, Roma; Hotel San Carlo Borromeo, Spoleto; collezioni private.